Il Consorzio Sociale Romagnolo è nato inseguendo l’idea di rappresentare il mondo della cooperazione sociale di tipo B. Un mondo che vede nel lavoro della persona “svantaggiata” lo strumento e la condizione per uscire dalla marginalità, percepire un reddito che permette di superare la soglia della sopravvivenza e l’emancipazione dalla beneficenza pubblica e privata o da precari lavori di strada. Costituitosi il 30 settembre 1996, oggi il Consorzio Sociale Romagnolo è una struttura unitaria (aderente sia a Lega delle Cooperative sia a Confcooperative) con una base sociale costituita da 30 cooperative nate da realtà ed esperienze culturali diverse tra loro che, unite dal proposito di favorire l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, costituiscono una ricchezza per il mondo della cooperazione sociale riminese.

Consiglio di amministrazione (2015-2017)

♦ Gilberto Vittori, Presidente
♦ Carlo Urbinati, Vice Presidente

♦ Gianni Angeli, Consigliere
♦ Ermes Battistini, Consigliere
♦ Marco Berlini, Consigliere
♦ Monica Ciavatta, Consigliere
♦ Remo Scano, Consigliere
♦ Simone Vezzali, Consigliere

♠ Riccardo Foschi, Presidente del Collegio Sindacale
♠ Giovanni Benaglia, Sindaco revisore
♠ Maurizio Soci, Sindaco Revisore